19 Apr

Disclaimer da leggere prima di provare gli autotrattamenti

In tutti gli articoli della sezione autotrattamenti presento degli esercizi che devono essere svolti con estrema attenzione.

Si tratta di esercizi che funzionano alla grande, per prevenire infortuni o alleviare piccoli disturbi dovuti a inattività. In presenza di problemi più importanti le cose  si complicano, nel senso che in determinati casi potrebbero essere utili,  ma in altri casi potrebbero presentare delle controindicazioni.

Non posso (e non voglio) avere la pretesa di capire attraverso uno scambio di mail o una chat su facebook se il tuo problema richiede l’intervento di un medico o di un fisioterapista, quindi ti prego di non scrivermi per elencarmi i tuoi sintomi o chiedermi se puoi svolgere o meno un determinato esercizio. Non risponderò.

Questo lavoro non si può fare on line, così come non si può capire on line dove risiede la causa del tuo problema…

In  presenza di un dolore alla spalla, per esempio, potrebbe essere inutile “trattare” direttamente la spalla stessa; il tuo fisioterapista di fiducia potrebbe controllare che i movimenti della scapola avvengano correttamente, che il tratto cervicale della colonna non abbia problemi o considerare altri fattori che non ritengo essere di mia competenza.

Io non sono un medico e non sono (fisicamente) lì con te quindi, anche se a molti miei colleghi potrebbe sembrare un approccio semplicistico, non faccio diagnosi e mi limito a proporti idee per muovere la spalla. Sta al tuo buon senso capire se accettare o meno i rischi a cui potresti andare incontro.

Nel dubbio, senti sempre il parere del tuo medico e prendi un appuntamento con un Loop Band Trainer certificato per valutare insieme a lui se inserire una delle mie routine nel tuo programma di esercizi.

Buon allenamento!

Andrea